TEATRO SMERALDO: SALVATAGGIO O CHIUSURA?

 Il Teatro Smeraldo minaccia la chiusura per soldi, la colpa è solo del cantiere o c’è anche dell’altro?

             Ieri mattina, sul quotidiano di Via Solferino, era presente un articolo che era un vero e proprio grido di allarme lanciato dal patron del Teatro Smeraldo Gianmario Longoni, il quale, dichiarava la necessità di dovere chiudere i battenti per problemi economici e puntava il dito indice contro la lungaggine dei lavori di costruzioni dei box sulla prospiciente Piazza XXV Aprile.

             La denuncia ha sortito l’effetto auspicato, come è vero che l’Assessore alla Cultura Regione Lombardia Massimo Buscemi ha subito raccolto l’invito dichiarando come sia “necessario sedersi attorno a un tavolo al più presto per trovare insieme con il proprietario una soluzione in grado di scongiurare la paventata chiusura del teatro Smeraldo”.

             Senza volere entrare nel merito riguardo ai lavori di costruzione di box che sarebbero dovuti essere già terminati da tempo, ma limitandoci a una analisi su fatti oggettivi, ci chiediamo e domandiamo ai lettori se siamo così sicuri che la colpa delle difficoltà economiche sia imputabile esclusivamente ai disagi della piazza. Non è possibile che ci possano essere anche problemi tecnici e/o pratici legati al teatro in sé, come la scomodità dei sedili, piuttosto che la mancanza di offerte a prezzi vantaggiosi?

             In fondo, il target dei frequentatori di teatro è difficile da intercettare, si tratta di persone di cultura elevata con disponibilità economica medio/alta che non è raro arrivino a spendere anche 50 euro cadauno a sera, per due ore di divertimento. La comodità di parcheggio è sicuramente una leva importante (la sera, adiacente a Corso Como e Corso Garibaldi trattasi di “mission impossibile”), ma non può essere considerata l’unica ragione e, forse, occorrerebbe scavare più in profondità per comprendere in toto le motivazioni del calo delle entrate.

Questa voce è stata pubblicata in cinema e teatri e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...