EX VARESINE TORRE SOLARIA

            Iniziata da pochi giorni la vendita del terzo lotto dello sviluppo immobiliare dell’area Ex Varesine che trasformerà la zona, grazie anche agli interventi adiacenti Garibaldi e Isola, un mix di soluzioni abitative, uffici e commerciale.

            Il fiore all’occhiello dell’intervento è rappresentato dalla Torre Solaria, un grattacielo di oltre 140 metri d’altezza, il cui progetto è firmato dall’Architetto Caputo in partnership con Bernardo Fort-Brescia, dove “ampie finestre permettono di sfruttare al meglio la luce naturale, offrendo isolamento acustico e risparmio energetico; gli impianti di calore utilizzano acqua di falda e sono alimentati da pannelli fotovoltaici e solari”.

             Fra le peculiarità della Torre Solaria quella riguardante gli spazi condivisi, “abbiamo pensato – continua l’architetto Caputo – a una sala biliardo, tv, lettura, ma anche a un’area giochi per i bambini e spazi per meeting di lavoro; la vita vorticosa di oggi richiede l’appoggio di servizi che allevino la nostra fatica nella gestione quotidiana della vita domestica. Per questo sono stati pensati una serie di servizi innovativi, come una conciergerie diurna e notturna, e per l’uomo dinamico che vive tra città diverse, la possibilità di affidare la propria casa a un’agenzia interna che si occuperà di affittarla quando resta vuota”.

             I circa 100 appartamenti che si sviluppano su 37 piani fuori terra, spaziano dal bilocale al plurilocale duplex e triplex, sono tutti dotati di viste spettacolari e coniugano eleganza, confort ai massimi livelli e sicurezza (previsto addirittura un sistema in grado di leggere le targhe delle automobili). Gli appartamenti più prestigiosi hanno ampi terrazzi vivibili e sono dotati di roof garden, nonché predisposizione degli impianti per installare vasche idromassaggio e piscine private.

             Coinvolti nel progetto alcuni dei principali investitori e immobiliaristi nazionali, tra i quali Hines, Ligresti, Galotti e Premafin che possono essere contattati per avere informazioni economiche in merito, ci limitiamo a porre ai nostri lettori alcune semplici domande.

             Riuscirà la proprietà a convincere oltre 100 famiglie che una casa al posto del vecchio luna park è meglio di un appartamento in uno stabile del ‘700 affacciato sulla basilica di Sant’Ambrogio, piuttosto che una soluzione suggestiva nel cuore di Brera?

             Quanti proprietari riuscirà a trovare l’agenzia immobiliare interna disponibili a rinunciare alla privacy della propria casa, per affittare l’appartamento durante i periodi di vacanza o lavoro all’estero?

             Conviene che la propria sicurezza venga garantita da telecamere e servizi di conciergerie 24 ore al giorno o sarebbe meglio abitare in una zona non a ridosso della stazione centrale, con tutti i problemi che ciò determina?

Questa voce è stata pubblicata in casa e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...