KAKA FIGLIOL PRODIGO RITORNA A MILANO?

L’allenator del Real Madrid Josè Mourinho lo ha fatto capire indirettamente, il brasiliano Kaka, superpagato acquisto di due estati fa, non è un giocatore così importante nel suo progetto e, dunque, potrebbe essere messo sul mercato.

La notizia rimbalza da giorni sulle televisioni locali, è un susseguirsi di illazioni, smentite e distinguo, non è un mistero che Kaka abbia eletto Milano come città ideale per vivere, in centro città è tutt’oggi proprietario di più immobili, a conferma che non ha reciso il legame con il capoluogo lombardo.

Per settimane si è parlato di un possibile approdo a Milano sponda Inter per controbilanciare lo smacco di Ibrahimovic al Milan, nelle ultime ore, invece, più di un esperto di mercato ipotizza il ritorno a Milanello e dintorni, con Adriano Galliani che vorrebbe ripetere l’operazione che ha portato lo svedese a Milano, prestito con obbligo di riscatto dopo 12 mesi.

Come sempre, la questione economica è essenziale e, allora, occorre domandarsi quanto potrebbe valere un giocatore che due anni fa è stato pagato 65 milioni di euro ed ora (azzardiamo) ne vale la metà circa, fra infortuni (i maligni hanno parlato di pubalgia cronica), partite non all’altezza della fama (spesso conseguenza delle condizioni precarie di salute) e incomprensioni in una città che non lo ha mai amato (a differenza di Milano dove i tifosi si sono mobilitati in tutti i modi per impedirne la vendita due estati fa).

La questione, poi, è anche tecnica, dove può giocare Kaka nel Milan di Allegri, visto il punto fermo di Ibra che predilige essere l’unico riferimento in attacco e avere la squadra che gioca per lui?

La risposta è ovvia e complicata al tempo stesso, necessario il sacrificio di Ronaldinho, un giocatore meraviglioso, ma troppo fermo per i ritmi del calcio moderno. Il contratto del Gaucho scade fra pochi mesi e la corte serrata, a suon di milioni di ingaggio, della squadra dei Los Angeles Galaxy (la stessa dove gioca Beckham) potrebbe far vacillare l’asso brasiliano, in queste ore al centro di un gossip, per una presunta storia d’amore con Sara Tommasi, ex naufraga dell’Isola dei Famosi.

L’impressione dei nostri esperti di calcio é che si facciano sempre e troppo i conti senza l’oste, difficile che una squadra blasonata e vincente come il Real Madrid venda un giocatore simbolo del calcio mondiale alla metà del prezzo pagato due anni fa (equivarrebbe a una dichiarazione di fallimento), tuttavia, è pur vero che Kaka a Madrid non avrebbe trovato quel feeling che invece ha con la città di Milano e i tifosi milanisti, i quali, secondo un sondaggio effettuato stamani da un nostro inviato in centro città, sarebbero entusiasti del ritorno del figliol prodigo.

Un dubbio finale: e se poi il giocatore che arrivasse fosse quello visto a Madrid e non quello che ricordano i rossoneri e/o quello ammirato dai milanisti (a dai tifosi del bel calcio di tutto il mondo) in una storica vittoria casalinga allo Stadio di San Siro, sotto un diluvio torrenziale, per 3-0 contro il Manchester United?

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...