COMA TASSISTA: arrestato aggressore, polemica politica

“Come dimostra quanto avvenuto  –  dichiara il leghista Matteo Salvini  –  guidare un taxi è una professione a rischio. Bisogna dare l’opportunità di avere in auto strumenti di difesa“.

E se Letizia Moratti si è limitata ad affermare di essere “sgomenta“, il Vice Sindaco De Corato prende posizione e dichiara che “a nome del Comune di Milano esprimo la più sentita solidarietà al taxista in coma. Ringrazio la Polizia di Stato per il tempestivo arresto. Quanto accaduto è un atto di violenza gravissimo che ha investito un lavoratore di una delle categorie più a rischio della città, perché tutti i giorni sono per strada, di giorno e di notte, per accompagnare i milanesi, i city users e i numerosi turisti che si spostano a Milano. E in quanto tale sono i più esposti ai tanti pericoli, come le rapine ad esempio. Convocherò martedì un tavolo con le organizzazioni sindacali dei taxisti e di Radiobus. Per valutare i loro suggerimenti e le loro proposte in merito a nuovi strumenti di difesa utili alla tutela della categoria da poter introdurre a livello normativo”.

Critiche alla posizione della Lega arrivano anche dall’Assessore alla Salute Landi di Chiavenna, che dichiara come “il lavoro del tassista, soprattutto la notte, è certamente rischioso, ma siamo di fronte a un fatto isolato, non bisogna far passare l’immagine di una città violenta come vorrebbe la Lega”.

E se il candidato alle Primarie Pd Stefano Boeri etichetta come irresponsabili e provocatorie le dichiarazioni del leghista Salvini“, il suo antagonista Giuliano Pisapia commenta l’episodio sostenendo che non bisogna trasformare “Milano in un far west, la sicurezza è fondamentale, non deve diventare propaganda. Facciamo vivere la città e si vedrà che sarà più sicura“.

Insomma, un episodio di cronaca finito male, vittime il cane prima in maniera sfortunata e il tassista poi per la reazione spropositata di un cittadino, si trasforma in poche ore in campagna elettorale, con la Lega Nord che batte il tasto della sicurezza dei cittadini, da sempre bacino di voti elettorali e cavallo di battaglia del Partito di Umberto Bossi.

Questa voce è stata pubblicata in cronaca e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...