NEW YORK TIMES: MILANO DA VISITARE NEL 2011

Fra i ventun luoghi da visitare nel 2011, secondo l’autorevole quotidiano newyorkese NYT, c’è il capoluogo lombardo che si piazza al quinto posto di questa speciale classifica, grazie ad alcune iniziative come il Museo del ‘900 all’Arengario, gratis per i primi tre mesi all’Arengario (per i dettagli su questa iniziativa https://faremilano.wordpress.com/2010/11/22/milano-museo-del-900-primi-3-mesi-gratis-ai-visitatori/), piuttosto che per merito di ex gallerie ed ex fabbriche trasformate in luoghi del design: ecco tutti i dettagli della notizia.

“Per Milano ancora segnali positivi. E questa volta arrivano dal New York Times che pone la città al quinto posto di una classifica di 21 luoghi da visitare nel 2011. Dopo i dati della Camera di Commercio di qualche giorno fa, elaborazione dei dati Istat 2010, che vice sindaco de corato,raccontavano come due ‘under 40’ su tre si dichiaravano soddisfatti di vivere a Milano, un nuovo slancio giunge dal quotidiano newyorchese, che pone Milano all’avanguardia nel campo del design e della moda”.

E’ quanto spiega il vice sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato a commento della classifica stilata dal New York Times che pone Milano al quinto posto di una classifica di 21 luoghi da visitare nel 2011.

Il dato su Milano, per De Corato, è “a dimostrazione che la nostra città oltre ad aver rivelato il suo volto vitale, produttivo e capace di rispondere alla crisi e alle esigenze dei più giovani, ha messo in campo una serie di novità che, secondo il New York Times, ne valgono la visita: dal Museo del Novecento aperto a dicembre nel palazzo dell’Arengario, alle ex fabbriche e gli hangar trasformati in gallerie d’arte e studi di design come la galleria spazio Rossana Orlandi e l’Hangar Bicocca. Se a questa classifica e ai dati della Camera di Commercio – conclude De Corato – aggiungiamo quelli recentemente comunicati dal questore Alessandro Marangoni a fine anno, che confermano una Milano sempre più sicura con un calo del 3,8% dei reati (dopo il calo del 20% nel 2008 e del 10% nel 2009), i vari denigratori a temo pieno della città sono serviti. Milano è una città che continua a crescere e migliorare nei diversi settori. A dispetto dei detrattori che nessun riscontro trovano nella realtà”.

faremilano@gamil.com – Fonte: Omnimilano

Questa voce è stata pubblicata in mostre, weekenda Milano e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a NEW YORK TIMES: MILANO DA VISITARE NEL 2011

  1. Luigi Raponi ha detto:

    Milano è veramente un gran Milano.

  2. IVA FADELLI ha detto:

    MILAN L’è EN GRAN MILAN!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...