MILANO MEMORIALE SHOAH APERTA LA SOTTOSCRIZIONE

Da ieri è possibile per chiunque lo desideri partecipare alla sottoscrizione popolare per raccogliere fondi per terminare i lavori del Memoriale della Shoah in via Ferrante Aporti; un memoriale che sorgerà presso il Binario 21, quello dal quale partirono i treni che trasportarono gli ebrei milanesi nei campi di concentramento nazisti.

I lavori sono fermi per mancanza di fondi, qualcosa in cassa arriverà con quanto sarà raccolto il 27 gennaio – Giorno della Memoria – con la vendita dei biglietti del museo del Castello Sforzesco e di quello del Risorgimento, a questi si dovrebbero aggiungere 500.000 euro, e altri 56mila ovvero l’incasso della mostra di Maurizio Cattelan a Palazzo Reale, ma siamo ben lontani dai 6 milioni necessari, ecco quindi la proposta di una sottoscrizione popolare.

Alle 11.00 di ieri si è svolto l’incontro di Podestà con il vicepresidente della Fondazione Memoriale della Shoah, Roberto Jarach che ha ufficializzato l’apertura del conto corrente bancario (Iban IT03V0306901672100000000605) dedicato alla Fondazione e che potrà ricevere aiuti da chiunque lo desideri.

Queste le parole di Podestà: “L’antisemitismo è una malabestia che continua a risorgere sollecitandoci a tenere sempre viva la memoria dell’Olocausto. È per tale motivo che, pure quest’anno, la Provincia di Milano ha organizzato il “Viaggio della memoria” ad Auschwitz, al quale, dal 28 gennaio al 1° febbraio, parteciperanno oltre 600 studenti delle Superiori. Ed è per la stessa ragione che dobbiamo realizzare il Memoriale della Shoah. Auspico, pertanto, che, indipendentemente dagli impegni finanziari assunti dagli Enti pubblici, tantissimi cittadini decidano di contribuire direttamente alla musealizzazione del Binario 21. Ritengo, infatti, di straordinario valore civile che ciascuno di noi si senta tanto impegnato nella costruzione di un muro contro l’antisemitismo da non esitare a portare il suo mattoncino. Saranno proprio le piccole cifre come quelle già assicurate, per esempio, dagli studenti del “Carlo Porta” e dagli allievi di altri istituti del territorio le architravi del Memoriale della Shoah. Ma, ovviamente, risulteranno ben accette pure le donazioni di imprese, banche e altri soggetti con consolidate disponibilità economiche. Anche dal sito Internet dell’Ente rivolgo a tutti i cittadini l’invito a partecipare insieme all’iniziativa”.

Il Presidente Jarach ha accolto l’iniziativa dicendo: “Ringrazio il presidente Podestà per aver impresso, già nei mesi scorsi, nuovo impulso al progetto della sottoscrizione popolare. Do, insomma, atto al presidente Podestà di aver smosso le acque attivando una gara di solidarietà nella quale già si sono distinte alcune scuole. L’investimento complessivo necessario ammonta a nove milioni di euro. Gli Enti pubblici, com’è noto, ne hanno assicurato tre. I lavori, con l’intero ammontare a disposizione, potrebbero essere completati in 12-14 mesi”.

Anna Sara Balloni  – faremilano@gmail.com

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cantieri, museo, storia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a MILANO MEMORIALE SHOAH APERTA LA SOTTOSCRIZIONE

  1. VANNA CAVACIOCCHI ha detto:

    Ogni volta che salgo a Milano mi reco sempre davanti alla lapide che ricorda gli ebrei milanesi che furono inviati nei campi di sterminio nazisti. Sempre una preghiera silenziosa vola verso il Signore di tutte le genti per quei 6 milioni di persone che per un antisemitismo orribile furono sterminati da una coorte di esseri abominevoli, coaudiuvati dal nostro silenzio/assenzio. Porto nel mio dna di cristiana questo marciume che mi dilania le viscere e mi fa sentire colpevole anche se sono nata dopo quella abominevole guerra. Ho speso la mia vita nel cercare di conoscere il perchè, ma umanamente non esiste un perchè. Sento di avere un’anima persa nel dolore di quello che da 2000 anni abbiamo fatto ai nostri “padri” dopo l’avvento di Gesù Cristo. Non chiedo perdono, perchè non esiste perdono per carnefici par nostro! Mi prodigo affinchè chi vicino a me conosca a fondo la nostra grande vergogna e attraverso le mie parole parli anche lui per il non ripetersi di questa grande ignominia.

  2. RITA GRIZZI ha detto:

    Io abito a Mantova, ma appena possibile farò un bonifico in favore di questa iniziativa. Sacrifico volentieri una pizza per contribuire a questo cantiere!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...