MILANO CONCERTO GRATUITO TEATRO DAL VERME

Si terrà sabato 26 febbraio alle ore 20.30  presso Sala Piccola – presso il Teatro Dal Verme a Milano, al piano Gregorio Nardi. La serata è dedicata a Ferenc Liszt nel duecentesimo anniversario della sua nascita. Un concerto particolare, nel quale il pianista Gregorio Nardi, da molti anni conosciuto in tutta Europa come studioso e pianista lisztiano, propone un programma di pezzi anche di rara esecuzione.

E’ un Liszt straordinariamente originale, quello che Nardi rivela, capace di operare in pieno Ottocento un rinnovamento radicale della musica, anticipando così il secolo nuovo e le sue innovazioni.

Apre e introduce il concerto Luigi Pestalozza, Presidente e Direttore artistico dell’Associazione Gli Amici di Musica/Realtà in collaborazione con i Pomeriggi Musicali

Programma:

S199                Nuages gris (1881)

S568                Frühlingsnacht (Schumann) (1872)

S435                Don Carlos, Coro e Marcia funebre (Verdi) (1867-68)

S495               Ich weil’ in tiefer Einsamkeit (Lassen) (1872)

S163          Années de pèlerinage – Trosième année : n. 4, Les jeux d’eau à la Villa d’Este (1877)

S200ii               La lugubre gondola (1883)

S200i                La lugubre gondola (1884)

S409            Les Adieux. Rêverie sur un motif de l’opéra Romeo et Juliette (Gounod) (1867)

S434                  Rigoletto – Paraphrase de Concert (Verdi) (1859)

S179                “Weinen, Klagen, Sorgen, Zagen” Präludium nach Johann Sebastian Bach (1859)

S216a                 Bagatelle sans tonalité (1885)

S139                   Douze Études d’exécution transcendante: n. 12, Chasse Neige (1852)

S446/2a             Aus Lohengrin: Elsa’s Traum (Wagner) (1854)

S529                   Fantasie und Fuge über das Thema BACH. (1870)

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili.

Gregorio Nardi ultimo allievo del maestro Wilhem Kempff, ha oottenuto numerosi premi a concorsi internazionali, che l’hanno indirizzato verso una carriera internazionale.

La sua prima registrazione lisztiana – Réminiscences de Puritains – è stata scelta da J. Methuen-Campbell (Gramophone, 1990) tra le migliori pubblicazioni dell’anno. Successivamente, Nardi ha inciso per la Phoenix altri due dischi lisztiani e, in prima assoluta, composizioni inedite del giovane Schumann , di Ferdinand Hummel, di Schönberg, di autori italiani del novecento.

Scrive recensioni e saggi sulla storia dell’interpretazione pianistica  sul mensile Musica e sulla storia degli autori ebrei.

Anna Sara Balloni   faremilano@gmail.com

Questa voce è stata pubblicata in cinema e teatro, eventi e spettacoli, gratis e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...