MILANO: SILVIO BERLUSCONI E I PROCEDIMENTI PENDENTI

L’appuntamento con la giustizia di Silvio Berlusconi non è solo quello che lo vedrà il prossimo 6 aprile di fronte ai magistrati per l’affare Ruby, ce ne sono altri pendenti e tutti a Milano, ecco il dettaglio dell’agenda giudiziaria di Silvio.

28 febbraio = Riprenderà uno dei procedimenti sospesi in attesa della sentenza della Consulta sul legittimo impedimento, si tratta della causa sui presunti fondi neri in relatzione ai diritti tv di Mediaset. Nella causa Berlusconi deve rispondere, insieme ad altri imputati, di frode fiscale, dovranno essere organizzate anche udienze all’estero.

5 marzo = Si terrà l’udienza relativa a Mediatrade, l’ultimo filone di inchiesta sui diritti tv arrivato al giudizio di un gup. Berlusconi deve rispondere di appropriazione indebita fino al 2006 e di frode fiscale fino al 2009. Tra gli imputati c’è anche suo figlio Piersilvio.

11 marzo = Processo per la corruzione di David Mills, già prevista però per quella data la presenza di Berlusconi a Bruxelles per un Consiglio d’Europa straordinario. La richiesta per un rinvio per legittimo impedimento appare evidente.

In primavera Berlusconi dovrà anche comparire all’udienza relativa al passaggio dell’intercettazione tra Giovanni Consorte e Piero Fassino nell’indagine sulla mancata scalata alla Bnl da parte di Unipol.  I pm hanno già chiesto l’archiviazione delle accuse di ricettazione e concorso in rivelazione di segreto d’ufficio.

Per Berlusconi si potrebbe profilare poi un’udienza camerale in relazione a un’altra richiesta di archiviazione avanzata in questo caso dal procuratore aggiunto Francesco Greco, cioè il presunto aggiotaggio commesso a Santa Margherita Ligure, quando il premier invitò gli imprenditori a non dare pubblicità ai giornali “che remano contro”.

Proprio stamattina si terrà una riunione di Berlusconi insieme ai legali, si parlerà delle strategie difensive dei processi. La riunione dovrebbe tenersi negli uffici Fininvest a Milano, presenti gli avvocati Giorgio Perroni, Filippo Dinacci e un legale dello studio Ghedini-Longo. Nicolò Ghedini invece incontrerà il premier ad Arcore.

Un dubbio finale: quante volte Silvio Berlusconi si presenterà a Palazzo di Giustizia nei prossimi mesi?

faremilano@gmail.com -Fonte Adnkronos

Questa voce è stata pubblicata in giustizia, politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...