MILANO GENITORI ANTI SMOG : MORATTI E LE PROMESSE MANCATE

Pubblichiamo volentieri una lettera pervenutaci da Genitori Antismog. Fra pochi giorni saremo chiamati a votare per il  governo della città e non possiamo tacere alcune considerazioni  basandoci,  come sempre,  su dati di fatto e non su posizioni politiche.

Quando nel 2008 è stato introdotto Ecopass, abbiamo plaudito all’adozione di tale misura  ed alle intenzioni espresse dall’amministrazione a tutela del diritto alla salute dei cittadini. Lo abbiamo fatto per il positivo segnale di rottura che rappresentavano e perché crediamo nell’importanza che cittadini informati condividano con chi governa scelte,  a volte difficili, fornendo ad esse il giusto sostegno.

Oggi, purtroppo, il bilancio che tracciamo di questo quinquennio di azioni sul fronte dell’inquinamento è negativo, con l’ulteriore mestizia nascente dalla consapevolezza di aver sostenuto le scelte di questa amministrazione e non possiamo accettare che, su questo tema, si dichiari in  campagna elettorale, a proposito delle concentrazioni di particolato che “abbiamo  già raggiunto il limite che l’Europa fissa per il 2015” (Letizia Moratti, I cento progetti realizzati, p. 85).

I valori riportati nell’opuscolo del sindaco uscente non sono affatto, come qualunque addetto sa,  riconducibili alle politiche adottate: il decremento delle concentrazioni nel 2010 è stato influenzato in modo prevalente da condizioni atmosferiche eccezionali (60% di pioggia in più rispetto al decennio precedente) così come quelle del 2009  (10 % di pioggia in più rispetto al trentennio ) e del 2008 [1]. La verità è che la situazione di Milano era e rimane gravissima. Siamo fuori legge e le tante azioni che potevano essere intraprese per una vera svolta non lo sono state.

Tali dichiarazioni  ci costringono a ricordare che l’amministrazione uscente ha:

–         dalla firma, nel dicembre 2008, del Patto dei Sindaci per la riduzione delle emissioni di Co² di Milano di oltre il 20%,  lasciato tale impegno lettera morta non portandolo neppure all’attenzione del  Consiglio Comunale.

–         abbandonato Ecopass a sé stesso e alle pretese di molteplici interessi particolari fino a renderlo una misura priva di senso, danneggiando così gravemente la capacità dei cittadini di condividere indispensabili sistemi di tariffazione dissuasivi del traffico privato.

–         Realizzato solo in minima parte  l’impegno di potenziamento  della mobilità ciclabile e del trasporto pubblico per mezzo di percorsi protetti e dedicati, sancendo viceversa – anche con deroghe ed esenzioni ad Ecopass che abbiamo combattuto in Tribunale e che hanno peggiorato la qualità dell’aria –  la precedenza, sempre, del traffico privato sui sistemi di trasporto meno inquinanti.

–         adottato un Piano di Governo del Territorio del tutto dimentico del problema della vivibilità e dell’inquinamento che, se entrerà in vigore, costituirà un ulteriore grave scacco  alla salute dei cittadini di Milano e una causa di aggravamento del degrado ambientale.

–         rinunciato a svolgere una efficace azione educativa e di sensibilizzazione presso i cittadini sul fronte dell’inquinamento e sulle azioni e i comportamenti e le azioni per combatterlo.

Dobbiamo dirlo, cinque anni sono molto lunghi  per i nostri polmoni ……..  un’altra occasione persa!

                                        Genitori Antismog

faremilano@gmail.com

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in bambini, politica, traffico e viabilità e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...