MILANO NON E’ STOCCOLMA: MORATTI, ECOPASS TOLTO DAL 1/10

Ieri mattina, a pagina 6 del quotidiano Il Corriere della Sera, un articolo a firma del giornalista Gian Antonio Stella (per chi non l’avesse letto, possibile farlo al seguente link:  http://www.scribd.com/doc/56046368/QUEL-PEDAGGIO-CHE-PIACE-A-LONDRA-E-STOCCOLMA-CORRIERE-DELLA-SERA), illustrava il caso della capitale della Svezia, una città dove i residenti sono stati chiamati ad esprimersi, tramite lo strumento del referendum, in merito all’opportunità o meno di un pagamento di un pedaggio per entrare in città, hanno vinto i pareri favorevoli, i cittadini scandinavi hanno preferito pagare qualche corona (a fronte di un serio rafforzamento del trasporto pubblico), piuttosto che avere i disagi dello smog e dell’aria malsana, con le conseguenze che ciò comporta.

A Milano, invece, dopo un inverno durissimo per l’ambiente, fra divieti e blocco auto, si va nella direzione opposta e i cittadini verrebbero addirittura allettati da Letizia Moratti, la quale, proporrebbe una sanatoria sulle multe ecopass.

L’argomento dell’ingresso nel centro storico a pagamento per i veicoli inquinanti, per il centrodestra, è controverso, se da un lato, infatti, fa parte del programma elettorale il rafforzamento delle misure (Milano dove vivere meglio – Contro l’Inquinamento – Punto 6, prosecuzione delle misure strutturali per eliminare il traffico inquinante e rafforzamento delle misure di disincentivazione del traffico “normale” Ecopass), dall’altro, si registrano le dichiarazioni di ieri dove il candidato sindaco annuncia che “Ecopass sarà tolto dal primo ottobre” (sarebbe interessante ascoltare il parere di Edoardo Croci in merito).

Al di là delle dichiarazioni di Letizia Moratti, comunque, la differenza abissale fra gli abitanti di Stoccolma e quelli di Milano è che, i primi, antepongono l’interesse collettivo quello del singolo, nel capoluogo lombardo, invece, succede l’opposto. E la colpa principale di questo comportamento nostrano è, in primis, non tanto dei candidati sindaco, bensì, dei cittadini, di destra, di centro e di sinistra. Con poche e rare eccezioni.

Kevin John Carones – faremilano@gmail.com 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, traffico e viabilità, trasporti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...