GOVERNO TECNICO A MONTI, ECCO UN PROFILO DELL’ECONOMISTA

Si va verso un Governo tecnico affidato all’economista di chiara fama internazionale Mario Monti, nominato ieri Senatore a Vita (la nomina del Capo dello Stato Giorgio Napolitano, per i politologi, è mirata a mandare a Palazzo Chigi l’unica persona che, in questo momento di difficoltà, possa aiutare l’Italia – parola di Emma Marcegaglia – a uscire dal baratro), ecco qui di seguito, un profilo dell’ex Rettore dell’Università Bocconi di Milano.

Mario Monti nasce a Varese nel 1943, si laurea a ventidue anni e inizia la sua carriera universitaria all’Università di Torino.

Negli anni d’oro dell’ateneo di Via Sarfatti (a cavallo fra gli anni ’80 e ’90) è Professore di Economia e Rettore del prestigioso ateneo milanese che, sotto la sua direzione, diventa e si afferma come una scuola di primissimo livello sul piano internazionale che attrae giovani e studenti da tutto il mondo.

La sua carriera politica si lega indissolubilmente a quella di Silvio Berlusconi, nel 1994, diventa Commissario Europeo, posizione che è stata confermata dal successivo Premier Massimo D’Alema.

Con il ritorno di Berlusconi a Palazzo Chigi il suo ruolo viene coperto da Rocco Buttiglione, ma il Professor Monti , grazie ai dieci anni a Bruxelles, avendo contribuito ad elevare il prestigio internazionale dell’Italia nel mondo, continua e accresce la sua carriera di primissimo livello (fra l’altro, scrive libri, pubblica articoli, è International Advisor di Goldman Sachs, oltre a mantenere il ruolo di Presidente dell’Ateneo milanese che lo ha visto come uno dei più importanti protagonisti).

Mario Monti è il candidato migliore per fare uscire dalla crisi l’Italia, è un europeista convinto, incarna quel profilo richiesto da Bruxelles e dai mercati finanziari mondiali, la sua storia e le sue battaglie da Commissario UE contro colossi del calibro di Microsoft, Honeywell e General Electric ne garantiscono l’imparzialità e l’onesta intellettuale che, il delicato momento, richiede.

Con il Governo Monti (non ancora ufficiale, ma di ora, in ora, sempre più probabile) previste misure impegnative per tutti gli italiani, forse sarà innalzata l’età pensionabile (67 anni). Con buona pace dei partiti che, fra un distinguo e l’altro, non tutti sono entusiasti della scelta.

Kevin John Carones – faremilano@gmail.com  

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in economia e finanza, politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...