LIVIA POMODORO NUOVO MINISTRO DELLA GIUSTIZIA?

Il Presidente del Tribunale di Milano, la dottoressa Livia Pomodoro, potrebbe diventare fra qualche giorno il nuovo Ministro della Giustizia, così fosse, in meno di una settimana, si materializzerebbe il peggiore incubo di Silvio Berlusconi, ovvero, quello di perdere il controllo di Palazzo Piacentini e, contemporaneamente, il fatto che, alla guida del Ministero dove (fino a pochi mesi fa) sedeva il fidato Alfano, si possa insediare una persona proveniente dal Palazzo di Giustizia di Via Freguglia a Milano.

La notizia è iniziata a circolare oggi, con insistenza, negli ambienti giudiziari milanesi, proprio per la decisione del Presidente Pomodoro di fare scadere il termine per la nomina di un vicario in tempi strettissimi, accelerazione che, secondo alcuni, è da mettere in relazione con un suo incarico istituzionale a Roma.

Difficile dire oggi se questa ipotesi si concretizzerà, di certo, stiamo parlando di una persona stimata sia in Italia che sul piano internazionale, un giurista che incarna in toto il profilo che il Primo Ministro in pectore Mario Monti sta cercando: donna (particolare non trascurabile, vista l’annosa questione delle quote rosa), esperta di minori, avendo presieduto il Tribunale di Via Leopardi dal 1993 al 2007, e profonda conoscitrice del diritto di famiglia in tutte le sue sfaccettature.

Il toto ministri è solo all’inizio, la sensazione è che la città di Milano darà un contributo fondamentale alla formazione di questo nuovo Governo.

faremilano@gmail.com    

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in giustizia, politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a LIVIA POMODORO NUOVO MINISTRO DELLA GIUSTIZIA?

  1. Ippocampo ha detto:

    Per carità, speriamo di no! Una persona convinta di sapere già tutto… Proprio la sua attività nel diritto di famiglia presso il TM di Milano, la sua illimitata fiducia nei Servizi Sociali, il suo ancoramento ai sistemi tradizionali, alla visione antica della famiglia e del ruolo di donne e madri fa sperare che non tocchi a lei gestire il Min. della Giustizia. Addio riforme!!!

  2. alessandramodica ha detto:

    effettuvamente sembra che sarà proprio la grande casta milanese a regnare sull’Italia post-berlusconiana…incrociamo le dita e speriamo che siano all’altezza del difficilie compito che si apprestano ad assumersi: portarci fuori [possibilmente vivi] dalla crisi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...