APPLICAZIONE IPHONE E IPAD “IN LOMBARDIA”, GRATIS SU APPLE STORE

Debutta sul web ‘In Lombardia’. Scaricabile gratuitamente dall’Apple Store, l’applicazione della Regione è disponibile da oggi per gli utenti di I-phone e I-pad e a breve lo sarà anche per quelli che utilizzano il sistema Android.

Fra le molte funzioni, diventa ad esempio immediato cercare la farmacia aperta più vicina al punto in cui ci si trova. Ma questo è solo uno dei servizi pensati per il cittadino lombardo che, grazie al sistema della geolocalizzazione, è in grado di scoprire ovunque si trovi sul territorio regionale ciò che lo circonda. “La nostra App – commenta l’assessore regionale alla Semplificazione e Digitalizzazione Carlo Maccari – rappresenta una nuova modalità per comunicare al cittadino in tempo reale e in mobilità il grande patrimonio di dati che la Regione ha a sua disposizione, facendoli fruire alle persone in modo semplice e partendo dal bisogno e dal luogo in cui ci si trova”.

I dati relativi alle oltre 2.800 farmacie lombarde sono stati resi disponibili grazie alla collaborazione con Federfarma e contengono per ognuna di esse le informazioni fondamentali come indirizzo e orari, segnalando l’eventuale apertura per turno.

Nell’App sono inoltre contenute informazioni relative a diverse aree tematiche.

In ambito sanitario, sono disponibili anche i dati sugli ospedali e le strutture per anziani.

Poi spazio alla cultura con biblioteche e musei, all’istruzione con l’elenco di tutti gli istituti lombardi e i luoghi dove spendere la Dote Scuola.

La sezione trasporti invece mappa le stazioni di treni e metropolitana.

Non mancano poi le indicazioni relative a parchi, fiere e impianti sportivi.

 ‘In Lombardia’ fa parte del programma Agenda Digitale Lombarda, presentata nei giorni scorsi assieme al Portale Open Data (https://dati.lombardia.it), che contiene i primi 21 dataset su un totale di 138 che completeranno la messa a disposizione delle informazioni contenute nell’immenso archivio regionale e oggi scaricabili da tutti.

Tra i primi file disponibili, quelli relativi a pagamento del bollo auto, impianti sportivi, biblioteche comunali, musei, fiere, piste da sci, scuole, agriturismi, rifugi montani, architetture, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, consultori pubblici, comunità per minori, Istituti di riabilitazione extraospedaliera, RSA e Centri diurni per anziani, Hospice e Comunità socio-sanitarie e Residenze sanitarie per disabili.

“Trasparenza e uso della tecnologia – conclude Maccari- sono i pilastri su cui stiamo basando le nostre azioni per favorire la crescita economica e fornire servizi migliori. Il tutto grazie alla possibilità di un costante scambio di dati e informazioni tra Pubblica Amministrazione e cittadino”.

faremilano@gmail.com 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in tecnologia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...