INTER MILAN 4-2, GOL, HIGHLIGHTS, SINTESI E VIDEO YOU TUBE

Inter e Milan si affrontano alla penultima giornata di campionato per il derby di campionato di ritorno, i nerazzurri debbono vincere per provare ad arrivare in Champions League, i rossoneri vogliono provare a trionfare al fotofinish contro una Juventus impegnata in contemporanea a Trieste contro il Cagliari.

Stramaccioni e Allegri propongono alcune novità, ecco le formazioni ufficiali (nel pre-partita i giocatori dell’Inter hanno salutato Ivan Cordoba alla sua ultima partita al Meazza):

Inter (4-3-2-1) = Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Guarin, Cambiasso, Zanetti; Sneijder, Alvarez; Milito.

Milan (4-3-1-2) = Abbiati; Abate, Nesta, Yepes, Bonera; Nocerino, Van Bommel, Muntari; Boateng; Ibrahimovic, Robinho

Partita tesa fin dalle prime battute, le due squadre sono messe bene in campo, all’11’ Ibrahimovic sbaglia un gol clamoroso, cross di Robinho, lo svedese da pochi passi sbaglia una rete facilissima, toccando di esterno e mettendo la palla oltre la traversa.

Gol sbagliato, gol subito, passano pochi secondi e Milito segna, Snejider mette un bel cross (errore di Bonera), Samuel mette al centro e Milito non sbaglia da pochi passi, in questo momento la Juventus è campione d’Italia, grazie al gol di Vucinic (poco dopo Bonera si infortuna ed entra De Sciglio).

Il gol dà fiducia all’Inter che occupa bene gli spazi e gioca con la giusta distanza fra i reparti, il Milan, invece, sente il contraccolpo psicologico e commette qualche errore di troppo.

Al 32′ gol fantasma (ennesimo!) per l’Inter (nell’occasione miracolo del portiere rossonero), pochi secondi e seconda ottima parata di Abbiati che, nell’occasione si fa male, altro cambio per Allegri, entra Amelia.

La partita non ha una pausa, Ibrahimovic ha una seconda chance di fare gol, ma è bravo Julio Cesar a bloccare il tiro.

Il primo tempo finisce con il Milan alla ricerca del pareggio, l’occasione propizia è un regalo dell’arbitro, grave errore di Rizzoli che fischia un rigore che non c’era, Ibrahimovic non sbaglia, tiro forte e angolato, impossibile da parare.

L’arbitro sembra prendere coscienza dell’errore e, nei minuti finali della prima frazione di gioco, perde il controllo del match, non sanzionando Samuel che commette un fallo da espulsione (al 45′ la Juventus è Campione d’Italia).

Il secondo tempo si apre con il raddoppio dei rossoneri dopo 30” secondi, Boateng costruisce l’azione, Ibrahimovic la finalizza con un bellissimo tocco sotto, la partita non ha un momento di pausa, Snejider prova il gol impossibile al volo da oltre trenta metri, Amelia mette in corner.

Al 51′ pareggio interista (poco prima Cambiasso rischia fortemente il secondo giallo per fallo su Nocerino), Milito subisce fallo da Abtae in area, Rizzoli fischia, gol sotto l’incrocio e scudetto a Torino.

La partita è bellissima, squadre lunghe e occasioni per entrambe le squadre, Muntari quasi segna il gol dell’ex da pochi metri, ma il rimpallo non va a buon fine per poco.

Al 67′ errore di Robinho dopo un bello stop in area, palla alle stelle, adesso l’Inter gioca più in difesa provando ad andare in contropiede, il Milan deve attaccare per provare a tenere vivo il campionato, Abate ha una buona occasione al 69′ bravo Julio Cesar a mettere in corner (Snejider prova con due tiri da fuori intorno al 70′, ma Amelia para in entrambe le occasioni).

Al 74′ bel gesto di Boateng che, con la Juventus sul 2-0 (raddoppio di Borriello), mette fuori per consentire le cure ad Alvarez che si è fatto male, nonostante l’azione sia potenzialmente pericolosa.

Nell’ultimo quarto d’ora entra Cassano per Muntari infortunato, pochi secondi dopo Nesta commette un fallo di mano in area su colpo di testa di Milito (palla molto vicina) e terzo rigore della serata, Milito segna la tripletta e lo scudetto è oramai a Torino.

All’80’ i rossoneri chiedono un rigore, ma l’arbitro non fischia (giustamente).

Il Milan fa saltare tutti gli schemi, nell’Inter esce Snejider ed entra Cordoba, ma oramai il tempo è finito e i rossoneri debbono segnare due gol per tenere vive le speranze.

All’86’ gol straordinario di Maicon che, da trenta metri, segna una rete eccezionale all’incrocio, nulla può Amelia.

Molto negativa la direzione di gara di Rizzoli, errori pesanti ai danni di entrambe le squadre, l’Inter torna prepotentemente in corsa per il preliminare di Champions League, il Milan, invece, è a -4 dalla vetta, mentre, la Juventus è campione d’Italia.

Ecco gol, highlights, sintesi e video you tube: .

Kevin John Carones – faremilano@gmail.com 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in calcio e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...