TROTTO MILANO SAN SIRO, GAME OVER

Trotto San Siro Milano

La Società Trenno Srl ha deciso di sospendere l’attività agonistica presso l’ippodromo del trotto di San Siro, a partire da oggi, 1 gennaio 2013.

Il contesto dell’ippica italiana, sempre più precario nel corso degli ultimi due-tre anni, si va ulteriormente deteriorando.

L’Assi, l’Agenzia per lo sviluppo del settore ippico, in gestione temporanea, ha nuovamente ridotto, per problemi di bilancio dovuti al minor gettito derivante dalla raccolta delle scommesse, il numero di corse in calendario rispetto agli anni precedenti, rendendo più onerosa la gestione di ippodromi largamente sottoutilizzati rispetto al passato.

La stessa Assi, dopo aver comunicato a inizio anno 2012 la riduzione del 40% dei contributi previsti in favore degli ippodromi, deve ancora versare i corrispettivi dello scorso mese di giugno (mentre le società hanno regolarmente pagato i lavoratori e i fornitori), né ha indicato una data certa per la regolarizzazione dei mancati versamenti.

La raccolta delle scommesse ippiche ha registrato un costante calo, tanto che si stima di chiudere il 2012, a livello nazionale, con una raccolta di gioco pari a un miliardo di euro, con una diminuzione di oltre il 25% rispetto all’anno precedente.

Questa situazione di crisi ha messo in seria difficoltà, indistintamente, tutti gli ippodromi italiani, con situazioni di particolare gravità di città come Firenze, Padova (che ha già cessato l’attività) e Napoli (corse sospese).

La gestione dell’ippodromo del trotto di San Siro genera perdite significative a carico della società Trenno (Gruppo Snai).

Con questo scenario e in assenza di prospettive concrete di inversione del trend, non è più sostenibile la prosecuzione dell’attività agonistica presso l’impianto del trotto di San Siro; di conseguenza la società Trenno ha scelto di concentrare impegno e iniziative sugli impianti dell’ippodromo del galoppo.

Questa dolorosa decisione permette di garantire la tradizione ippica di alto livello nella città di Milano e di continuare a offrire spettacolari corse ospitate in un impianto di eccellenza, riconosciuto a livello europeo, limitando gli oneri di gestione.

Qualora, nel corso del 2013, lo scenario dovesse migliorare, in particolare per quanto riguarda le garanzie economiche e la continuità nei corrispettivi, la società Trenno è pronta a riconsiderare con tempestività le proprie scelte in merito all’ippodromo del trotto di San Siro.

Fonte: Ippodromo Milano – faremilano@gmail.com  

Questa voce è stata pubblicata in sport e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...