CASA A MILANO: AFFARI IN VISTA

Il mercato immobiliare delle case a Milano, sta vivendo una fase di cambiamento importante, con gli acquirenti che si fanno sempre più attenti e selettivi (offrono, di media, una cifra inferiore dal 15 al 20% rispetto alla richiesta dei proprietari, difficilmente valutano un rialzo dell’offerta in caso di risposta negativa) e, dall’altra parte, i venditori che qualora non si trovano in stato di necessità o di bisogno, faticano a calare le proprie pretese economiche.

A Milano, da qualche tempo a questa parte, si registra un aumento sensibile delle case in vendita, molte le opportunità, annche di piccolo taglio (monolocale e piccolo bilocale) disponibili in zone periferiche, in aumento anche le offerte immobiliari di appartamenti con prezzo inferiore ai 100.000 euro, a conferma che gli acqusiti per investimento sono in netto calo.

In ottima salute, invece, le compravendite di case e appartamenti di lusso, con prezzo superiore al milione di euro, il che conferma sempre di più che la crisi economica in atto ha aumentato il divario e la forbice fra ricchi e poveri, con i primi che possono permettersi di acquistare qualsiasi cosa a qualunque prezzo (non è raro trovare persone disposte a fare una follia per un attico in centro, con terrazzo lontano da sguardi indiscreti), mentre, dall’altra parte, segnaliamo come siano in sensibile crescita le vendite legate e collegate alla impossibilità di pagare la rata di mutuo e/o al pignoramento.

In questo scenario, il mercato delle locazioni è stato messo a dura prova da recenti inasprimenti di carattere normativo, tuttavia, registra buona richiesta di case, sia per il periodo collegato all’inizio degli anni accademici, ma soprattutto perché fa leva anche su chi, costretto dai debiti, deve vendere la propria abitazione e non può rimanere in mezzo alla strada.

Segnaliamo, infine, un atteggiamento più positivo delle banche rispetto alla richiesta di mutui, sebbene, sono sempre più importanti le garanzie richieste dagli istituti di credito al cliente acquirente, in quanto, le banche stesse, vogliono ridurre al minimo la probabilità che la pratica non vada a buon fine e che il cliente non paghi le rate.

dr. Kevin John Carones – faremilano@gmail.com

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in casa, immobiliare e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...