SENZA TETTO ALLA STAZIONE CENTRALE: PIANO ANTI FREDDO A MILANO

Da oggi martedì 31 gennaio il Comune di Milano, in collaborazione con ATM, ha deciso di tenere aperto in orario notturno il mezzanino della metropolitana della Stazione Centrale per garantire un’accoglienza di emergenza alle persone senza tetto in previsione di un forte abbassamento delle temperature.

Grazie alla collaborazione di Polizia locale, Linea Gialla Onlus, Fondazione Progetto Arca, e delle altre organizzazioni del privato sociale impegnate nel piano antifreddo, le persone senza casa troveranno ricovero dalle 20 alle 8 in una zona del mezzanino che sarà inibita al passaggio del pubblico.

L’area sarà presidiata dagli operatori pari di Linea Gialla Onlus per tutta la notte, dalla Polizia locale che ne garantirà la sicurezza e dalla Protezione civile che allestirà lo spazio, che sarà riscaldato di notte e poi, nelle prime ore del mattino, ripulito e sanificato per essere nuovamente aperto ai passeggeri della metropolitana. La distribuzione dei pasti caldi serali sarà curata da Fondazione Progetto Arca.

“Questa Amministrazione – ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino – si è impegnata aumentando di 272, rispetto agli anni scorsi, i posti letto nei centri d’accoglienza per le persone senza dimora.

Nonostante ciò, siamo consapevoli che quello che abbiamo fatto finora non è ancora sufficiente rispetto all’emergenza senzatetto per cui, per salvaguardare al massimo la salute di chi vive per strada, abbiamo deciso di aprire anche il mezzanino della metropolitana della Stazione Centrale. Per i prossimi anni il nostro obiettivo è quello di dare a tutti un posto letto al caldo. Anche per questo stiamo procedendo al censimento delle persone senza dimora”.

“L’apertura del mezzanino della metropolitana della Stazione Centrale – ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza e Coesione sociale Marco Granelli – avrà anche l’effetto di migliorare la sicurezza della zona, attivando un luogo, controllato e seguito, dove i senza dimora possono trovare un’accoglienza e un aiuto. Il Piano Antifreddo nasce per rispondere a un’emergenza, ma la sua ambizione è quella di costruire un percorso che possa fornire risposte più complete. L’obiettivo è quello di contattare i senza dimora, conoscerli uno a uno e accompagnarli ai diversi servizi presenti sul territorio, in modo da costruire un percorso ritagliato sulle esigenze di ogni singolo individuo avviando così un progetto di recupero”.

“Ancora una volta – ha ribadito l’assessore Majorino – chiediamo ai milanesi di segnalarci la presenza di persone che dormono per strada, vogliamo evitare in tutti modi che si verifichino morti per assideramento. Il numero telefonico per le segnalazioni è: 02.88465000”.

Oggi, in tarda serata, l’assessore Majorino farà una visita al mezzanino della Stazione Centrale.

Dati e novità del Piano Antifreddo

Posti letto: 1.464 (l’anno scorso erano 1.192).

Apertura del nuovo centro di accoglienza presso la Protezione civile (via Barzaghi 2) che ospita 64 donne e 120 uomini.

Strutture del privato sociale: Fratelli di San Francesco (550 posti), Caritas (60 posti nella nuova struttura di via Sammartini), Villaggio della Misericordia (80 posti), Casa Silvana (20 posti), Fondazione Progetto ARCA (20 posti).

Aumento di 100 posti letto presso la Casa dell’Accoglienza (viale Ortles 69), dove sono anche operativi i servizi riguardanti casa e lavoro.

Dal 16 gennaio, per affrontare la condizione di chi, nonostante l’aumento della disponibilità dei posti letto, continua a vivere per strada, per la prima volta è stato costituito il Punto Caldo (dalle 21 alle 24), un presidio sociale nel centro della città, in via Verziere. Il Punto è gestito dal Comune attraverso la Protezione civile e i Servizi sociali, con l’importante contributo delle organizzazioni del Terzo Settore e dei volontari impegnati nelle unità mobili, dei Medici Volontari Onlus, e con la costante  presenza di un’ambulanza del 118 e della Polizia locale.

Fondazione Progetto Arca Onlus, inoltre, ha messo a disposizione in questa fase di freddo intenso, ulteriori 20 posti letto presso la struttura di via San Giovanni alla Paglia, posta nelle adiacenze del mezzanino.

faremilano@gmail.com 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a SENZA TETTO ALLA STAZIONE CENTRALE: PIANO ANTI FREDDO A MILANO

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...