SARA GIUDICE: INTERVISTA ESCLUSIVA, ECCO LE SUE IDEE

Da mesi ci occupiamo di politica e di elezioni amministrative a Milano, tempo fa abbiamo scritto un pezzo sui candidati sindaci, ciascuno di loro, nessuno escluso, è stato invitato a esprimere le proprie opinioni sul blog: pubblichiamo una intervista esclusiva a Sara Giudice, candidata Consiglio Comunale per la lista civica Nuovo Polo per Milano, la quale, a proposito della sua decisione di non candidarsi più a sindaco, ma di entrare a far parte del nuovo polo per Milano dichiara che “credo che questa sia la scelta giusta, la mia battaglia è la stessa ma se non entro in campo, non la posso combattere. L’unione fa la forza, da sola non ce l’avrei fatta, questo nuovo progetto politico ha voluto sposare la mia causa e il mio progetto di rinnovamento della classe dirigente, pulizia e merito. Ho deciso di accettare proprio per poter portare avanti i miei valori nella concretezza dei fatti, entro come indipendente nella lista nuovo polo per Milano. Una famosa canzone di De Andrè dice: le acciughe fan pallone..e sotto c’è l’alalunga..se non butti giù la rete, non ne peschi neanche una..le acciughe sono le persone perbene che si mettono insieme per combattere contro il pescecane del servilismo, della corruzione e restano uniti diventano più forti. Nasce quindi “l’alleanza per il merito”. Ecco il dettaglio dell’intervista.

D) Una recente indagine pubblicata sul Corriere della Sera rivela che  il tema della sicurezza è il più sentito dai milanesi in questa campagna elettorale, qual è la tua posizione rispetto a questa problematica, alla luce di quanto sta avvenendo in questi giorni?

R) Lo immagino e sono d’accordo, lo dico anche e soprattutto da donna, ormai girare per le strade di Milano, specialmente in certe ore è diventato pericoloso, le forze dell’ordine ed il loro ruolo è stato troppo mortificato in questi anni, non si è pensato ad altro che a massacrare i milanesi di multe, mentre il ruolo della polizia locale dovrebbe essere quello di vigilare, specialmente le periferie. Ricordate la teoria della finestra rotta? Rudolf Giuliani.. bisogna partire dal senso civico e dal rispetto delle regole.

D) Cosa rispondi a chi ti accusa di avere programmato tutto da tempo, e che l’allora tuo discorso ai giovani di Generazione Italia non era casuale?

R) Innanzitutto ripartiamo dal principio..quando ho raccolto le firme per le dimissioni di Nicole Minetti ho fatto una battaglia all’interno dell’ ormai mio ex partito per la meritocrazia, la pulizia della classe dirigente, per dare dignità e orgoglio alle persone perbene di questo paese che si vedono sempre chiudere le porte in faccia, specialmente la mia generazione. Fino all’ultimo ho combattuto, creduto e sperato che mi si ascoltasse, invece la reazione è stata quella di sminuire, screditare, ignorare..questo certamente non lo potevo prevedere. Gli unici, (apparte le persone comuni)  a starmi vicino sono stati i ragazzi di Generazione Italia, per questo sono andata sul palco a ringraziarli e per questo ora la battaglia è la loro.

D) Questo inverno i milanesi sono stati chiamati a dura prova dal Pm 10 e dalle polveri sottili. Le soluzioni adottate dal Sindaco Letizia Morati sono state, tra l’altro, il blocco auto e le tangenziali a velocità limitata. Qual è il tuo pensiero e/o la tua ricetta per risolvere questo problema?

R) Il progetto delle tangenziali è morto prima ancora di nascere e per il resto questa amministrazione è stata assolutamente fallimentare riguardo le tematiche ambientali. E’ stata fatta pagare una tassa, ecopass (il cui ideatore è tornato con la Moratti, ora, dopo esser stato definito da lei stessa incapace) che non solo non ha risolto i problemi dell’inquinamento creando tanti disagi ai milanesi. Il comune devo iniziare a dare il buon esempio, cambiare tutte le vecchie caldaie a gasolio ancora presente negli edifici pubblici e fare scelte più incisive e coraggiose, parlando di congestion charge e investendo seriamente sul trasporto pubblico, il car sharing allargato alle periferie, l’auto elettrica..

D) I giovani sono da sempre una tua priorità. Cosa si può fare secondo te, concretamente, da subito, per aiutare migliaia di ragazzi a risolvere i due problemi essenziali che riscontrano quotidianamente, cioè casa e lavoro?

R) Investimenti seri sull’edilizia popolare o a canone moderato per giovani e giovani coppie. Oggi i criteri di assegnazione degli alloggi sono assurdi, non rispecchiano in nessun modo la realtà milanese; primo devi essere sposato da diversi anni e questo non incentiva i giovani nel momento di costruzione e progettazione di una famiglia o di una vita propria, secondo devi avere tre figli o più..e i giovani ringraziare se ne possono avere uno. Le nuove abitazioni devono prevedere un tot di alloggi da destinare ai giovani, e perché no, il comune potrebbe farsi da garante con le banche per farli accedere ad un mutuo.

D) Se domani ci fosse il ballottaggio, secondo te, il Terzo Polo dovrebbe allearsi con Letizia Moratti, con Giuliano Pisapia, oppure lasciare libertà di coscienza?

R) Io personalmente mi batterò per vincere, credo veramente che il Nuovo Polo per Milano può essere la vera scelta alternativa e decisiva per un cambiamento importante, da una parte abbiamo un’amministrazione Moratti fallimentare, dall’altra un progetto politico, per quanto rispettabile, che rimanda all’estrema sinistra e per questo poco credibile..si può vincere!

Kevin John Carones – faremilano@gmail.com

Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...